I migliori hosting SEO per il posizionamento sui motori di ricerca

Alcuni requisiti principali per scegliere i migliori hosting seo friendly per aumentare il posizionamento sui motori di ricerca

miglior hosting seo posizionamento googleI parametri da valutare per la scelta di un buon servizio di hosting sono molti, ma il più importante per la resa (economica e non solo) del proprio sito è la scelta di un buon servizio di hosting seo friendly.

 

Cosa vuol dire? Semplicemente un hosting che mette a disposizione web server ottimizzati per un migliore posizionamento sui motori di ricerca.

 

Molti credono che l'ottimizzazione SEO inizi e finisca mettendo mano al codice sorgente del proprio sito, o installando qualche plugin apposito, mentre in realtà, prima di farre ciò è necessario gettare le basi scegliendo un buon hosting che fornisca server ben ottimizzati e i giusti strumenti SEO.

 

Scopriamo dunque i requisiti fondamentali secondo i quali scegliere i migliori hosting SEO per il posizionamento sui motori di ricerca:

 

  • Uptime - un uptime al 99,9% garantisce che gli aggiornamenti degli spider di Google non trovino il vostro sito, spesso e per lungo tempo irraggiungibile, col rischio che venga cancellato dal motore di ricerca. Valori inferiori di uptime, oltre ad essere segnali di inaffidabilità e scarsa qualità del servizio, possono compromettere la permanenza del sito stesso sui motori di ricerca.

  • Header http corretti - l'intestazione (header) sono delle informazioni fondamentali che il browser richede al web server quando tenta di accedere ad un file, e che devono essere restituite da quest'ultimo correttamente e mai omesse.

  • Supporto ai principali linguaggi - PHP, ASP e ASPX et similia, sono i linguaggi di programmazione che un buon hosting seo deve offrire.

  • Server con .htaccess - esso è un file di testo indispensabile per configurare a dovere il proprio sito web sfruttando le impostazioni del web server Apache attivabili attraverso la modifica di tale file.

  • Velocità di risposta del server - a parità di caratteristiche e qualità, gli spider di Google tengono a favorire quei siti hostati su server con minori tempi di risposta, in quanto risultano ovviamente più accessibili.

  • Sottodomini - un buon hosting seo deve offrire la possibilità di gestire un sufficiente numero di sottodomini per ordinare al meglio i contenuti in base agli argomenti, favorendo il posizionamento sui motori di ricerca.

  • URL_rewrite - utile impostazione che permette di riscrivere l'indirizzo delle varie pagine Web come se fossero URL statici, quindi inserendo parole chiave che identificano il contenuto della pagina migliorando il posizionamento.

  • Locazione geografica - scegliere sempre un hosting dedicato con server ubicati nello stesso paese del target di riferimento del proprio sito web (ad esempio uno shop online italiano avrà miglior posizionamento se hostato in Italia anzichè all'estero).

  • Redirect 301 o 302 - utilissimo in caso di trasferimento del sito da un hosting all'altro, meglio ancora se disponibile anche per i sottodomini.

 

Ovviamente esistono anche altri accorgimenti di importanza minore o relativa, ma sostanzialmente un hosting che offre i servizi sopra elencati è sicuramente più adatto a far emergere il proprio sito sui motori di ricerca.

Cerca Domini Hosting