Twitter acquista Vine e si lancia nel video sharing

Twitter ha acquistato Vine, start up del mondo del video sharing e molto probabilmente si prepara ad ampliare i suoi servizi. Non sono al momento noti i termini economici che hanno portato alla conclusione del'affare, ma la cosa può essere vista come una chiara mossa da parte dell'azienda dall'uccellino celeste. Vine è una ditta composta da tre persone, con sede a New York, nata nello scorso mese di giugno. Addirittura il servizio deve ancora essere lanciato pubblicamente, il che rende ancora più oscuri i dettagli della transazione. A questo si aggiunge anche Twitter ha rifiutato di commentare l'acquisto.

Vine viene al momento presentato come “il modo migliore per catturare e condividere video sul tuo iPhone”. Sembra che la cosa su cui Vine sia specializzata è quella della registrazione di brevissimi clip, addirittura della durata di pochi secondi. Si tratta di un'app diversa rispetto alla maaggior parte delle app che ci sono attualmente sul mercato. Sostanzialmente, partendo da un video, Vine permette di prenderne alcuni fotogrammi unendoli tra di loro.

 

Il mercato delle app video è decisamente pieno e, se Vine fosse stato lanciato, avrebbe avuto un sacco di concorrenza da parte di altri servizi di video-sharing, come ad esempio Viddy, Keek e Tout (quest'ultimo ha realizzato un guadagno di 13 milioni di dollari questa estate). Oltre alle app appena citate c'è anche Vyclone, che permette di fare video collage, e, naturalmente, Socialcam, l'applicazione Facebook che è esplosa durante la scorsa estate e che è stata acquisita da Autodesk per la somma di 60 milioni di dollari.

 

L'obiettivo finale di Twitter potrebbe dunque essere quello di fornire un nuovo servizio aggiuntivo ai suoi utenti, dopo la possibilità di caricare le foto per condividerle con gli altri utenti. Rimaniamo in attesa di novità e nel frattempo teniamo d'occhio le notizie che arriveranno da Twitter stesso.

Altre Noizie Correlate sul mondo Web Hosting

Hosting gratuito, che vantaggi ha?

Quando si inizia a costruire il proprio primo sito web, ...

I linguaggi di programmazione più richiesti oggi dalle aziende

Oggi più che mai le aziende cercano programmatori. Dalla scrittura ...

Cpanel, ecco le soluzioni per migliorare la sicurezza del proprio sito

Non c'è una soluzione valida per tutti quando si parla ...

L'ICANN pensa ad un dominio africano

Con la sempre maggiore penetrazione di internet e la veloce ...

Nominet prevede di lanciare nuovi domini .uk

Nominet ha avviato un processo di consultazione secondo il quale, ...

Cerca Domini Hosting